Sembra che tu stia usando una versione non aggiornata del browser. Alcune pagine del sito potrebbero non funzionare come dovrebbero.
-70%
Sand EDT
BTY by NA-KD
EUR 8.08EUR 26.95
1 colore
1060

La memoria degli odori

Un profumo può regalarci gioia, serenità, sicurezza, perché attiva ricordi positivi. Allo stesso tempo, un aroma può anche evocare tristezza o fastidio se è associato a ricordi spiacevoli. Secondo la psicologia del profumo, ciò dipende in primo luogo dall’effetto che l’odore produce sul sistema nervoso, attivando automaticamente il sistema endocrino. Alcuni aromi colpiscono il nostro inconscio in maniera forte: si tratta dei legni, delle resine, delle spezie, dei fiori, dei frutti. A partire dall’infanzia, ci sono alcuni aromi che entrano a far parte della nostra cultura olfattiva. Le memorie olfattive non svaniscono mai e la loro intensità dipende dall'evento in cui quel particolare odore è stato percepito, più o meno fortemente. Più antiche sono le memorie olfattive, più profonde sono le emozioni risvegliate nella nostra persona.

Le caratteristiche di un profumo

Sin dalla prima vaporizzazione, il profumo varia la sua natura nel tempo, si evolve ed è in continuo divenire. La trasformazione di un profumo segue una piramide olfattiva che è ormai entrata negli studi della profumeria moderna. Il susseguirsi dei gruppi di note olfattive segue l'andamento del profumo nel corso del tempo, secondo la piramide olfattiva: le note di testa sono le prime a essere percepite ma anche le prime a scomparire, seguono le note di cuore e da ultime le note di fondo.

Note di testa

Le note di testa sono le percezioni olfattive più volatili: leggere, fresche e dalla persistenza delicata si attenuano dopo circa quindici minuti. Queste note sono ciò che percepiamo in primo luogo di un profumo: invitano a voler scoprire la fragranza in profondità.

Note di cuore

Con le note di cuore ci addentriamo nell'essenza del profumo: sono le note centrali della piramide olfattiva, quelle più intensi e persistenti rispetto alle note di testa ma meno delle successive note di fondo. Le note di cuore emergono più tardi rispetto alle note di testa, durano dalle due alle tre ore circa, sono quelle che lasciano la cosiddetta “scia”.

Note di fondo

Con le note di fondo tocchiamo l'anima del profumo. Le note olfattive di fondo esprimono materie prime di grande persistenza, si diffondono lentamente e, quando si sprigionano, possono perdurare anche oltre le 24 ore. È in questa fase che il profumo rivela la sua personalità, ed è questo il gruppo di note che fa risuonare i sentimenti del consumatore. In genere, questo gruppo sprigiona alcune spezie legnose, orientali, ambrate, muschiate e di cuoio.

Come scegliere il profumo giusto?

Ti sei mai chiesto come scegliere il profumo giusto? Hai mai pensato a cosa cambia se scegli tra Profumo ed Eau de Toilette? In effetti, individuare quello più adatto alla propria pelle richiede un discorso più approfondito.

Intanto, vi suggeriamo di lasciarvi incuriosire e lasciarvi trasportare dagli odori e dalla vostra personale memoria olfattiva, così da trovare la fragranza perfetta che più si abbini al vostro pH naturale. Qualche goccia vaporizzata sul calore del vostro polso ed ecco che in qualche minuto avrete la prima rivelazione! Rispecchia in pieno le corde della vostra personalità?



    Seleziona il paese e la lingua
    Seleziona il paese di spedizione
    ITA
    Seleziona la lingua
    it-IT
    Il tuo carrello
    Guida alle taglie